| CALTAGIRONE, Sicilia

Una vecchia signora che si staglia tra la terra e le nuvole, sapiente di una storia millenaria che ne ha forgiato aspetto e carattere. Su tre colli sorge Caltagirone, viscere fatte di argilla che greci e arabi seppero sfruttare al meglio per dare vita a quello che oggi è universalmente conosciuto come uno dei centri ceramici più importanti d’Italia. Una storia antica quella della ceramica caltagironese che nei secoli è diventata tradizione ma che per divenire tale, ha innovato e attinto da quel meraviglioso crogiolo di culture ed esperienze che è stata la Sicilia nei secoli. Un pò greca, un pò araba, bizantina perchè no, spagnoleggiante a tratti, ma profondamente siciliana e caltagironese questa ceramica. Sono stati infatti gli artigiani e i visionari di questa città, con la loro creatività e maestria - fondendo, azzardando e diventando padroni della materia - a dare vita a questa straordinaria eredità culturale che oggi rappresenta la ceramica di Caltagirone. E poichè questo flusso perpetuo di cambiamento e fusione non è mai cessato, Crita propone la sua personale visione austro-sicula delle terrecotte. Una dichiarazione d’amore fatta d’argilla.